Circa Enrico Petriccioli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Enrico Petriccioli ha creato 229 post nel blog.
25 01, 2019

SIMULAZIONE DELLO SCIVOLAMENTO NEL REGIME AUTORITARIO

2019-01-25T10:55:14+00:0025 Gennaio 2019|Articoli da leggere|

Ho voluto pubblicare questo interessante articolo in quanto ferve sui social, la discussione sulla pericolosità di questo governo che starebbe avviando il Paese verso una deriva autoritaria. Credo che gli italiani sarebbero pronti a reagire verso chi volesse imporre un regime dittatoriale ma è pur vero che alcune sfumature nelle proposte demagogico/populistiche di questo Governo, lascerebbero intendere un'operazione di acquisizione del consenso a fronte di misure assistenzialistiche, per avere mano libera su tematiche di ordine etico e sicurezza.

25 01, 2019

DIVERSAMENTE PD

2019-01-25T10:32:26+00:0025 Gennaio 2019|Primo piano|

"Oggi è più facile scappare che entrare nel PD. Eravamo il partito della società civile, siamo diventati il partito delle polemiche interne. Dobbiamo tornare una grande comunità democratica, inclusiva e solidale. Per farlo abbiamo bisogno di staccare la spina alle logiche del passato. Così la prima rivoluzione sarà promuovere le primarie sempre e per tutti come strumento di selezione della classe dirigente. Basta con i pacchetti di tessere per “comprarsi” il voto dei circoli ed eleggere i segretari. Facciamo contare gli iscritti con consultazioni continue sulla linea politica e restituiamo dignità alla parola democratici. (M Richetti)

19 01, 2019

REDDITO DI CITTADINANZA, FRETTA NEMICA DELL’EFFICACIA

2020-08-05T08:33:35+00:0019 Gennaio 2019|Articoli da leggere|

Il reddito non-di-cittadinanza, uscito dal Consiglio dei ministri, non è una misura universale riservata a italiani. Si tratta di un sostegno parziale per italiani e non italiani poveri che soddisfano tanti e variopinti requisiti. Nel tentativo di onorare una promessa elettorale del M5S, con la fretta delle elezioni Europee,ha partorito un provvedimento confuso con costi ed effetti impossibili da valutare. Ciò detto accontentiamoci di questo perché pensando a coloro che sono poveri, meglio poco che niente.

19 01, 2019

DOVE SBAGLIA LA SINISTRA SOVRANISTA

2020-08-05T08:33:35+00:0019 Gennaio 2019|Articoli da leggere|

Un articolo che condivido, nonostante sia chiaro che, l'idea di potere governare meglio l'economia ed il potere finanziario e capitalistico all'interno di uno Stato/Nazione, sia davvero più comprensibile e attraente. Io penso infatti che in questa epoca liquida e complessa, sia più facile rifarsi a dimensioni territoriali ed a comunità che si conoscono, mentre un'idea di sinistra debba essere progressista, universale e solidale. Viviamo un periodo storico in cui le conoscenze aumentano per tutti e, nonostante ciò, insieme aumentano le paure. Per queste ragioni penso che la sinistra debba superare il dogma della fedeltà alle "origini" e pensare ad una nuova idea per l'umanità, superando la lotta di classe con la lotta democratica per valori da promuovere: lavoro, ambiente, equità, solidarietà.

7 12, 2018

MINNITI SI RITIRA, IL PD E’ ORMAI, L’ORCHESTRA DEL TITANIC

2020-08-05T08:33:35+00:007 Dicembre 2018|Articoli da leggere|

Un articolo che fotografa una situazione, di fatto, davvero desolante ed anche precaria. Il PD farà il Congresso ma prevedere il suo futuro è davvero difficile. L'uscita di Renzi comunque sancirebbe la fine di un Partito che avrebbe potuto essere ma in realtà non è stato. Renzi ha sbagliato alcune scelte ma non si può gestire un Partito con il fuoco amico, ciò alla lunga determina divisioni insanabili attorno a personalismi più o meno autorevoli che siano. Il sogno del Partito del Centrosinistra è finito ... ora sembra che torneremo ad averne di più e l'uno contro l'altro armati. Il governo? Stiamo sereni.

3 12, 2018

DUECENTO GIORNI, A DAR DANNO ALL’ECONOMIA, SONO TROPPI

2020-08-05T08:33:35+00:003 Dicembre 2018|Articoli da leggere|

Un articolo che parla chiaro e segnala una forte preoccupazione. I dati Istat sul terzo trimestre certificano che il Pil italiano scende per il calo di consumi e investimenti causato dal peggioramento delle aspettative, mentre l’export ha ripreso a tirare. È ora che il governo smetta di fare danni e dia invece una mano, correggendo la manovra in senso più prudente.

30 11, 2018

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO E IL SOVRANISMO

2020-08-05T08:33:35+00:0030 Novembre 2018|Articoli da leggere|

Il cambiamento climatico è un dato oggettivo e preoccuparsene è doveroso Chi oggi vuole ignorare questo problema (anche su alcune basi scientifiche) non ragiona in modo lungimirante e rischia di preparare un mondo invivibile alle future generazioni. Per sua natura questo problema non si risolve nei confini statali ma serve un piano d'intervento condiviso a livello mondiale. In gioco non ci sono le sorti di uno Stato ma del pianeta. Chi non fa nulla per i propri interessi sbaglia e reca danno a tutti!

26 11, 2018

LA FAVOLA DEI RIFIUTI ZERO (E NIENTE INCENERITORI)

2020-08-05T08:33:35+00:0026 Novembre 2018|Articoli da leggere|

Il fact checking de "la voce" analizza le dichiarazioni dei politici per verificare se hanno detto cose vere. Premesso che il tema dello smaltimento rifiuti è complesso e comunque va affrontato in sede locale con le comunità che sono chiamate ad ospitare gli impianti della filiera RSU, ritengo che in linea generale, raccolta differenziata, termovalorizzatori e discariche non si escludono a vicenda. Questa volta tocca alle affermazioni del ministro Bonafede sugli inceneritori.